Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sport vision training e basket: un binomio interessante, che sto sperimentando in prima persona con gli atleti che mi hanno scelto come preparatore mentale. Io stesso, come atleta prima, e come mental coach sportivo (mental trainer, psicologo dello sport, ripeto… chiamami come vuoi, la sostanza è la stessa), mi sono reso conto dell’importanza della visione in campo.

Come ho ricordato nell’articolo introduttivo sullo sport vision training, il termine visione implica sia la vista che la seguente elaborazione delle informazioni da parte del cervello.

La velocità di elaborazione di informazioni fa la differenza in sport nei quali il tempo per prendere “la decisione giusta al momento giusto” è ridotto a millisecondi. Allenare le abilità di elaborazione delle informazioni permetterà all’atleta di sbagliare di meno. Vediamo insieme perché questo accade.

La visione negli sport di squadra

Sport di squadra Open Skill come il basket, il calcio, ma anche la pallavolo e il tennis prevedono un’elaborazione delle informazioni continua.Come accennato in precedenza, più un atleta è rapido, più sarà in grado di eseguire più azioni contemporaneamente, con maggior efficienza. Vediamo un esempio concreto.

Un giocatore di basket deve, per forza di cose, prestare attenzione ad un numero molto elevato di variabili. In primis, abbiamo il controllo del movimento, poi il controllo della palla durante il palleggio. Ad esse si aggiungono poi il posizionamento dei compagni, degli avversari e le linee di passaggio.

Abbiamo poi i pensieri (ansia da prestazione, atteggiamenti mentali alla gara, motivazione, autoefficacia) e variabili esterne come le istruzioni tattiche fornite dall’allenatore in partita, in allenamento, e la presenza del pubblico.

Più un atleta sarà allenato nel percepire ed elaborare le informazioni, più potrà esprimere il suo massimo potenziale in campo.

Sport Vision Training e basket: benefici

Come avrai capito, azione e percezione solo indissolubilmente legate, e il loro allenamento è cruciale per raggiungere la peak performance. Come riportano André Klostermann e colleghi (Klostermann, A., Vater, C., Kredel, R., & Hossner, E. J. (2020). Perception and action in sports. on the functionality of foveal and peripheral vision. Frontiers in sports and active living1, 66) allenare la percezione visiva, e la conseguente elaborazione delle informazioni è cruciale.

Nello studio, gli scienziati sottolineano l’importanza sia dell’attenzione visiva durante situazioni di gioco offensive (Stable fixation), che difensive. In quest’ultimo caso, il giocatore in difesa dovrà monitorare tramite la visione periferica eventuali tagli degli avversari, per garantire una miglior protezione al canestro.

Con lo sport vision training l’atleta allenerà le skill utili a migliorare la percezione, la velocità di elaborazione e di conseguenza della presa di decisioni. L’efficienza ottenuta mediante il training senso-neuro-motorio influenzerà in modo positivo anche lo svolgimento dei gesti tecnici classici, favorendo la miglior performance possibile.

Per i curiosi, sul mio profilo instagram ho pubblicato un video di allenamento di un giovane atleta praticante basket durante una seduta di sport vision training. Ideale nel caso volessi farti un’idea.

Se vuoi approfondire lo sport vision training, puoi usufruire delle informazioni gratuite che metto a disposizione. Nel caso fossi particolarmente decisa/o a intraprendere un percorso, sarò lieto di supportarti. Qui ti lascio maggiori informazioni.

Oltre alle guide sul blog, approfondirò il costrutto dello sport vision traning nel basket e in altri sport anche su YouTube, dove affronto spesso argomenti legati al mental coaching sportivo e alla psicologia dello sport. Alla prossima!